Stinchi di maiale al forno

Ogni tanto ci lanciamo nella preparazione di un piatto più elaborato, per la realizzazione del quale ci vuole un po' più tempo dei soliti dieci minuti, ma che poi ci dà soddisfazione e solitamente non è comunque particormente complesso.

Oggi, ad esempio, abbiamo fatto gli stinchi di maiale al forno.

Gli stinchi ce li hanno letteralmente segati in due parti i maccellai del Borgo per facilitarne la cottura.

La sera prima Robi li ha immersi in una marinatura di birra e erbe aromatiche. 

Sono rimasti a marinare circa 12 ore poi li ha rosolati in un soffritto di olio d'oliva, cipolla, sedano e catota.

Quindi li abbiamo trasferiti in forno, preriscaldato a 180°, con la loro marinatura: un'ora coperti con carta argentata per farli cuocere ben ben senza seccarli e un'ora scoperti in modo da far restringere l'intingolo.

Beh devo dire che sono proprio buoni!

Da mangiare con patate arrosto o purè.

Commenti

Post più popolari