Osteria Francescana - Mangiare nel miglior ristorante del mondo
Andarmangiando Cibo, viaggi, racconti
16942
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16942,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,columns-4,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Osteria Francescana

OSTERIA FRANCESCANA

via Stella, 22 – Modena

059223012

www.osteriafrancescana.it

Personalmente credo che un ristorante, stellato o meno non importa, possa dire di avermi conquistato quando i suoi ospiti, anche a distanza di tempo, ricordano i piatti che hanno mangiato, l’emozione che questi gli hanno donato, il dibattito che hanno suscitato tra i commensali.

Sono passati quasi 3 anni dal nostro viaggio, in senso fisico e mentale, al Reale, ma ancora si accendono gli animi quando ripensiamo all’assoluto di cipolla, alle fettuccelle ai gamberi rossi e soprattutto al carciofo di Nico Romito e dopo due anni ancora mi commuovono la pasta al forno con le melanzane o i cannoli alla ricotta che al Grano di Pepe ci hanno raccontato e fatto innamorare di Rino Duca e della sua cucina.

Ed è proprio per questo motivo che mi dispiace tremendamente la consapevolezza che accanto al ricordo nitido dei profumi sprigionati da un piatto come merluzzo mare nostrum, del rapimento dovuto all’assaggio dei tortellini in crema di parmigiano reggiano o del divertimento provato mangiando autumn in New York, nella mia testa risuonerà sempre una domanda: “E noi?”

Un pranzo all’Osteria Francescana per noi, famiglia di gastrocuriosi capace di macinare chilometri e chilometri in macchina solo per assaggiare un piatto, è un evento. Lo abbiamo preparato per tempo: trovando il giorno giusto, mettendo via i soldi per poterci permettere questa esperienza tutti e 5 insieme, pregustandolo. E adesso, a una settimana dalla realizzazione, mi scoccia da morire che il ricordo di uno dei pranzi che ho atteso di più in assoluto sia sporcato dalla sensazione – che non so spiegare bene, ma che abbiamo avvertito distintamente tutti e 5 – come di essere stati invisibili, quando avrei voluto sentirmi una regina.

Sono solo inezie: l’idea di un aperitivo, una disuguaglianza nel servire un piatto, un piccolo dono mancato… che la gentilezza formale della sala o perfino il sorriso sincero di Massimo Bottura non hanno saputo bilanciare.

Peccato!

Meraviglioso il pasto… comunque un’esperienza da fare.

Provato il 14/10/2016

Coperti 5

€ 1.210,00





Categoria
:)), 2016, Francesca, Modena, Recensioni, Ristoranti
Tag
Massimo Bottura, Osteria Francescana, Ristoranti Modena, Ristoranti stellati
Nessun commento

Scrivi un commento