Osteria Il grano di pepe - Dove Emilia e Sicilia si incontrano
Andarmangiando Cibo, viaggi, racconti
17240
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-17240,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,columns-4,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Il grano di pepe – Ravarino

IL GRANO DI PEPE

via Roma, 178/A – Ravarino (MO)

0549905529

www.ilgranodipepe.it

Quello con la cucina di Rino Duca dell’Osteria Il grano di pepe è stato un amore a prima vista.

Mi è entrata nel cuore immediatamente già da quel piccolo piatto di benvenuto che racconta il legame con le origini: pane e panelle.

Sono contenta oggi, a distanza di un paio d’anni da quel primo incontro, di aver riprovato la stessa gioia nell’accostarmi ai suoi piatti. Certo, qualcosa è già noto e per questo mi stupisce di meno, ma è comunque una valida conferma, rafforzata dalla spontanea simpatia che mi suscita questo chef.

Otto portate, un viaggio attraverso l’Italia, che ancora una volta si apre e si chiude in Sicilia, che profuma di agrumi e di pesce, che è ricco di sapori e di evocazioni.

Il minestrone d’inverno, con la sua dadolata piccola piccola, le sue creme profumate e i suoi indizi di Emilia, è stato il piatto che più mi ha divertita.

Molto buona la patata ripiena di zucca e parmigiano e impreziosita con champignon crudi tagliati sottili, quasi un comfort food.

Peccato essere già stata piena fino all’orlo quando è arrivato il timballo del Gattopardo – prima abbiamo mangiato anche gli spaghettoni al nero di seppia e olio al mandarino che non compaiono, non so perché, nelle foto della galleria.

Vale da solo il viaggio il cannolo che chiude il pranzo.

Rino Duca, ci rivediamo presto!

Provato il 26/02/2017

Coperti 2

Euro 213,00




Categoria
:)), 2017, Francesca, Osteria, Ravarino, Recensioni
Tag
Cannolo siciliano, Francesca, Il grano di pepe, Ravarino, Rino Duca
Nessun commento

Scrivi un commento