Clafoutis alle ciliegie. Un dolce da servire tiepido accompagnato da un bicchiere di te verde freddo
Andarmangiando Cibo, viaggi, racconti
17604
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-17604,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,columns-4,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Clafoutis alle ciliegie

Il clafoutis è un dolce di origine francese, della regione di Limoges. Anche se oggi ne esistono numerose varianti sia dolci che salate, la ricetta più classica rimane quella del clafoutis alle ciliegie.

Per fare il clafoutis alle ciliegie occorrono

  • 100 g di zucchero
  • 3 uova medie
  • un baccello di vaniglia
  • 90 g di farina 00
  • 100 ml di latte
  • un pizzico di sale fino
  • 700 g di ciliegie
  • 20 ml di brabdy
  • un cucchiaino di lievito
  • per la teglia
  • burro q.b.
  • 30 g di zucchero

Procedimento

Lavate le ciliegie e togliete loro l’eventuale peduncolo e il nocciolo.

In una terrina, montate le uova con lo zucchero per preparare la pastella. Quando il composto sarà chiaro e spumoso, aggiungete la farina e il lievito setacciati, il sale e i semi di vaniglia. Continuate ad amalgamare.

Riducendo la velocità dello sbattitore elettrico, aggiungete poco alla volta prima il latte e poi il brandy. In questo modo la pastella sarà omogenea, ma non troppo densa.

Imburrate una teglia, dai bordi non troppo alti, del diametro di 28 cm e  cospargetela di zucchero.

Distribuite le ciliegie sul fondo per tutta la superficie della teglia e versatevi sopra la pastella.

Cuocete in forno già caldo a 180° per 55 minuti circa. Quando la superficie sarà ben dorata, sfornate il clafoutis alle ciliegie e servite ancora tiepido.

Provatelo accompagnato da un bicchiere di te verde freddo.

Realizzazione e fotografie Jessica Valentini




Categoria
Dolci, Jessica, Ricette
Tag
Clafoutis alle ciliegie, Dolci, Ricette
Nessun commento

Scrivi un commento